Come scegliere i letti per bambini: caratteristiche e prezzi

Realizzare una cameretta per bambini vuol dire scegliere complementi d’arredo che siano a misura dei piccoli e in linea con le loro esigenze. Una camera dovrebbe evolversi con le varie fasi di crescita del bambino ed essere sempre accogliente e confortevole.

 

Tra gli arredi principali di una cameretta c’è sicuramente il letto che deve garantire comfort per il riposo notturno, ma anche essere sicuro e permettere comunque ai piccoli di muoversi in maniera indipendente: per questi motivi, è spesso difficile individuare il modello giusto.

Dalla culla al lettino, quali sono i modelli migliori

Quando il bimbo cresce e passa dalla culla al lettino è importante scegliere la soluzione migliore per le sue esigenze. In base all’età del bimbo, ovviamente, è importante scegliere lettini che hanno dimensioni e caratteristiche diverse.

 

E’ preferibile optare per modelli che non siano integrati in altri arredi o letti a castello, a meno che non ci sia realmente bisogno di questa soluzione per esigenze di spazio. Tuttavia, se lo spazio a disposizione è poco, meglio preferire dei lettini con cassettoni dove riporre oggetti e indumenti. In ogni caso, meglio riservare ai più piccoli la stanza più ampia della casa perché questo ambiente verrà utilizzato per varie attività.

 

Tra i modelli di lettini adatti per i più piccoli, ci sono sicuramente il letto evolutivo e il letto montessoriano, entrambi capaci di “crescere” con il bambino e un’ottima idea anche se si desidera risparmiare perché si tratta di arredi che, appunto, possono durare nel tempo.

 

I letti evolutivi, ad esempio, sono molto simili a una culla e possono essere utilizzati per qualche anno rimuovendo le sbarre, mentre il letto montessoriano è una struttura bassa ed estensibile, che gli permette di essere utilizzato a lungo adattandosi alla crescita del piccolo e favorire la sua autonomia.

Sicurezza: quali sono i parametri da rispettare

Quando si tratta di bambini, la sicurezza non è mai troppa.

 

Gli arredatori professionisti di Kaladomus, grazie alla loro preparazione specifica, anche in camerette montessoriane, ci riferiscono che i  lettini per bambini non vengono usati solo per il riposo notturno, ma anche come luogo per fare altre attività, come leggere, giocare, fare merenda e guardare la TV.

 

 

 

Ecco perché è necessario che anche gli arredi, così come giocattoli o altri oggetti, siano realizzati nel rispetto nelle normative. Ad esempio, la norma europea EN 716, si applica ai lettini per bambini con dimensione che va dai 90 cm ai 140.

 

I lettini devono essere realizzati in materiali resistenti e sicuri, le sbarre, se presenti, devono essere poste a una distanza tra i 4,5 e i 6,5 cm per evitare che il piccolo possa incastrarsi infilando gli arti. Per lo stesso motivo, anche la distanza tra le doghe deve essere inferiore ai 6 cm. Inoltre, la struttura dei lettini va fissata con vite autofilettanti e i bordi devono essere arrotondati.

 

Il prezzo dei lettini per bambini può variare molto in base al modello scelto, ai materiali impiegati e al design e andare da poche centinaia di euro anche a cifre che superano i tre zeri. Tuttavia, bisogna considerare che scegliere il lettino giusto per il proprio bimbo vuol dire investire in sicurezza e comfort.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi