Ally Pad Inglesina: Sensore Anti Abbandono per la sicurezza dei nostri Piccoli

Il marchio Inglesina è da sempre una garanzia in tema di prima infanzia. Passeggini, culle, seggioloni, fasciatoi, seggiolini per auto: dal 1963 l’azienda accompagna ogni fase della vita dei più piccoli, tenendo conto delle esigenze del bambino ma anche dei genitori.

E proprio per aiutare mamma e papà nella frenetica vita di tutti i giorni che l’impresa di Altavilla Vicentina ha prodotto il sensore anti abbandono per auto AllyPad.

AllyPad si presenta come un cuscino da posizionare all’interno di seggiolini, ovetti e navicelle auto firmate Inglesina. Il cuscino è infatti omologato esclusivamente per i prodotti dell’azienda. 

Come Funziona Ally Pad?

AllyPad è dotato di sensori di peso che rilevano la presenza del bambino in auto e inviano una notifica sonora e visiva allo smartphone associato tramite bluetooth.

Il cuscino va installato nel seggiolino in modo tale da essere in contatto con il bambino. Nel caso in cui sia presente un cuscino riduttore, Ally Pad andrà collocato sopra di esso.

 

E’ necessario poi scaricare l’app gratuita “Inglesina Ally Pad” sul proprio smartphone e configurarla secondo le istruzioni. E’ disponibile il download da App store per i dispositivi Apple e da Play Store per i device Android.

Si raccomanda di inserire almeno tre contatti di emergenza, ai quali verranno inviate le coordinate dello smartphone nel caso in cui il sensore anti abbandono si attivi e non venga disattivato dallo smartphone associato in breve tempo.

Il prezzo di mercato del dispositivo antiabbandono targato Inglesina è di circa 70€, più che accettabile date le buone recensioni.

Come si Collega al Seggiolino?

Ally Pad non necessita di essere collegato, è sufficiente posizionare il cuscino nel seggiolino e collegare l’app al proprio smartphone.

In questo modo sarà possibile acquistare un unico cuscino e spostare il pad ogni volta che si cambierà il seggiolino auto.

Ally Pad Inglesina, Recensioni dei Clienti

ELIAS DA AMAZON

Preso tramite marketplace, è arrivato con forte anticipo: un giorno e mezzo anzichè i 5-9 giorni previsti.
E’ un cuscinetto discreto, in gommapiuma con alcuni sensori piatti attaccati. Batteria non sostituibile, microscopica, che dovrebbe durare 4 anni.
Sulla confezione c’è scritto che è specifico per seggiolini Inglesina, ma va benissimo anche sul mio, di altra marca. Almeno finchè lo uso sopra il cuscino della seduta, col bambino legato tramite la cintura di sicurezza a 5 punti del seggiolino. Se lo volessi usare col bambino legato direttamente con la cintura di sicurezza dell’auto, dovrei inserire l’Ally Pad sotto la stoffa del cuscino, e con il mio seggiolino non è possibile perchè seduta e schienale sono un pezzo unico, senza aperture in cui infilare il dispositivo. Insomma dovrò tenere il bambino legato con la cintura del seggiolino fino ai 4 anni di età… va bene anche così.
Relativamente facile installare l’App sullo smartphone ed associare l’Ally pad (tramite il numero di serie).
Funziona alla perfezione, e l’allarme scatta con un certo ritardo, solo quando ci si allontana così tanto da essere fuori dalla portata del Blutooth.
E’ conforme alla legge: funzionamento automatico, indicatore di carica della batteria, ecc… Il certificato di conformità si può scaricare dal sito Inglesina (se ho interpretato bene il decreto mi pare che il fabbricante debba rilasciarlo ma l’utilizzatore non è obbligato ad averlo).
Un solo difettuccio: l’App resta sempre attiva nello smartphone, per cui anche se non si usa l’auto l’App resterà attiva inutilmente in background contribuendo al consumo della batteria del cellulare.
Inquietante il fatto che l’App richieda l’autorizzazione per usare la fotocamera per foto e video, o per accedere ai contatti (oltre a quelli già impostati per ricevere gli sms). Ho negato l’autorizzazione e funziona lo stesso.

LIAM MACKINTOSH DA AMAZON

L’oggetto è facile da installare, configurare e pulire. Il produttore garantisce che rispetta i requisiti di legge e le funzionalità non mi fanno pensare il contrario, sebbene non ho ancora affrontato controlli su strada. Innanzitutto il prodotto, sebbene funziona su tutti i seggiolini ed anche sulla sedia di casa, può essere installato solo su seggiolini prodotti dalla stessa ditta, altrimenti la ditta non assume alcuna responsabilità. Una volta posato il cuscino sul seggiolino basta scaricare l’app del prodotto, registrarsi ed inserire tre numeri di telefono (ad esempio mamma, papà, nonna). Ogni genitore dovrebbe avere un account differente. A questo punto dall’app si può controllare se il bimbo è sul cuscino e si ricevono degli avvisi (anche con sms ai numeri inseriti) se il telefono (quindi il genitore) si allontana troppo dal bambino sul cuscino. L’app è fluida, ad oggi non ha mai mostrato malfunzionamenti. Fino ad ora non abbiamo potuto provare gli avvisi, perché il bimbo è sempre più veloce del cuscino ad allertarci della sua presenza. Nonostante il prezzo piuttosto elevato ed i limiti di uso del costruttore, consiglio vivamente questo prodotto, soprattutto se il bimbo si addormenta velocemente in auto. Credo che tra gli oggetti simili attualmente in commercio sia quello più funzionale, facile da usare e più rispettoso delle indicazioni di legge.

Inglesina Ally Pad, quali sono i punti deboli?

Il punto debole più evidente di AllyPad è il suo aspetto tecnologico. L’allarme infatti si attiva esclusivamente sullo smartphone e il seggiolino presente in auto non emette suoni in caso di dimenticanza. 

Se il cellulare però dovesse essere scarico o il segnale bluetooth disturbato, non sarebbe possibile ricevere la notifica di allerta, rendendo vana la presenza del sensore.

Speriamo che Inglesina corregga questa piccola mancanza nella prossima produzione, ma tutto sommato si tratta di un prodotto di buona qualità.

La batteria ha una durata totale di 4 anni, dopodiché non può essere sostituita.