Box per bambini: leggende e verità

Fino a pochi anni fa quasi tutte le famiglie con bambini ne avevano uno: parliamo di box per bambini.

Per molte mamme, poter fare qualcosa a casa e liberare le mani è una manna dal cielo. Per altri, invece, è solo un ostacolo inutile e una “gabbia” che “rinchiude” il bambino. Dov’è la verità tra queste due posizioni? Come quasi sempre accade, la virtù sta nel mezzo: i box non sono oggetti da demonizzare, ma allo stesso tempo non possono essere abusati o usati come “parcheggio” per i bambini. Diamo un’occhiata più da vicino.

La prima domanda è: quando si possono mettere i bambini nel box? Il tempo ideale è intorno ai 6-8 mesi, durante i quali tutti i più piccoli sono più o meno in grado di sedersi, muoversi e iniziare a tenere le cose, osservarle e giocarci (anche se spesso questo dura solo pochi minuti).

Quando iniziano a gattonare e persino a camminare, lo spazio nel box diventa limitato. Poi l’effetto diventa l’opposto ei bambini si innervosiscono.

La seconda domanda è: perché mettere i nostri figli in un box? Non sentiamo che le mamme vengano stravolte da questa scelta: a volte riservare 10 minuti per se stessi è necessario e salutare! I box sono ottimi se devi fare qualcosa di potenzialmente pericoloso per il tuo piccolo (come stirare), se vuoi proteggerlo dai cani e gatti impetuosi o eccessivamente giocosi del fratellino, se devi passare l’aspirapolvere, o – molto banalmente – se devi preparare il pranzo.

Ovviamente il successo dell’esperimento con i box dipende molto dal carattere dei nostri bambini: chi è più calmo e a cui piace toccare e osservare gli oggetti si sentirà a suo agio nello spazio, giocherà con quello che ci metti dentro, leggeranno i loro primi libri.

Chi ama muoversi, chi ha già sperimentato la prima scoperte, può gattonare sul pavimento, mentre nel box potrebbe sentirsi “costretto” e potrebbe non utilizzarlo mai.

È qui che entra in gioco il nostro buon senso di madri: non costringere mai un bambino a stare in un box e, soprattutto, non farlo arrabbiare mai come se fosse una punizione per quello che ha fatto. Aumenterai solo le sue insicurezze e aumenterai in lui un senso di abbandono. Niente di più errato per bambini così piccoli. Invece, metti tuo figlio nel box e parlagli dolcemente, con abbracci e parole dolci, e dagli il suo giocattolo preferito. E non sparire del tutto dalla sua vista: resta, per farlo sentire al sicuro.

Le recinzioni non dovrebbero essere utilizzate per troppo tempo: l’uso dovrebbe essere moderato, limitato a un po’ di tempo al giorno, a seconda di come il bambino risponde alla novità. Tuttavia, ci sono almeno alcuni aspetti negativi nell’uso della box. In primo luogo, a causa dello spazio limitato, questo sistema impedisce al bambino di allenarsi a gattonare e limita la sua “esplorazione” in casa, che è alla base del suo sviluppo psicomotorio. Inoltre, potrebbe aggrapparsi al bordo o maneggiare in quasi tutti i modelli e cercare di alzarsi in piedi. Se questo è troppo presto a 6 mesi, può tornare utile più tardi quando ci si avvicina ai primi passi. Infine, spesso sorgono problemi di spazio, soprattutto nelle case piccole, quindi come scegli un box per tuo figlio? La prima cosa da valutare è la stabilità del prodotto, che deve rispondere a precisi standard di sicurezza: i piedini devono essere antiscivolo e antiribaltamento.

Fate attenzione al materiale di cui è composto il box, deve essere assolutamente atossico:con  i bordi imbottiti, e alcuni modelli sono “morsi testati” per evitare che i più piccoli mordino le protuberanze o si addentino il rivestimento appoggiando la bocca, che è un pericolo enorme.

Altre caratteristiche che un box deve avere includono:

Tessuto lavabile;

Il fondo morbido ammortizza ogni caduta;

La fitta rete impedisce che mani, dita e piedi rimangano impigliati.

Alcuni modelli sono dotati di varie “opzioni”. Ad esempio, alcune catene del ciuccio non verranno catturate dalla rete. Altri appendono il giocattolo in alto o in basso e lo rimuovono per posizionarlo a terra come una palestra.

Ci sono anche box con cerniera che aprono la strada ai bambini per entrare e uscire individualmente, ma sono ovviamente adatte ai bambini più grandi.

Il prezzo del box varia molto a seconda della scelta.

Lascia un commento