Mappamondo per bambini: quali sono i più adatti alle varie età?

Il mappamondo è un modo interessante e intuitivo per avvicinare i bimbi al mondo, dal punto vista geografico. Ma anche culturale, di studio pre-didattico e di curiosità.

E’ vero che oggi internet sembra aver sostituito un po’ di tutto, dai vocabolari alle enciclopedie. Per sapere dov’è una nazione, una veloce richiesta a Google e tutto compare sullo schermo. Ma non è giusto che tutto rimanga a livello virtuale, soprattutto con i bambini.

 

Ecco perché avere un mappamondo sulla scrivania è una buona idea; adatto anche in base all’età del bambino. Il fatto che uno sia più indicato di un altro differisce dal fatto che: se un bimbo ha 4 anni non può avere le stesse conoscenze e competenze di uno che ha 8 anni, ad esempio.

Chi già frequenta le scuole elementari ha certamente una marcia in più dal punto di vista dell’approccio col mappamondo. Ciò non esclude che i bambini più piccoli possano trovare divertente e sottoforma di gioco il fatto di studiare col mappamondo interattivo.

 

Per logica, i produttori e i rivenditori di mappamondi per i più piccoli, suddividono in fasce di età le confezioni; consigliando già ai genitori quale acquistare in base all’età dei figli. Ecco le fasce di età e i relativi mappamondi utili:

  • mappamondo per bambini di 10 anni; con più dettagli, più informativo, istruttivo e propedeutico al passaggio dalle scuole elementari alle scuole medie. Per una geografia più consapevole
  • mappamondo per bambini di 8 anni; avanzato, adatto allo studio della geografia, utile per prepararsi ad una verifica o ad un’interrogazione
  • mappamondo per bambini di 3, 4 anni; interattivo, giocoso, con suoni, musiche, colori. Sostanzialmente divertente e preliminare a quello che poi sarà, anni dopo, lo studio della geografia

I mappamondi interattivi

Vien da sé che se un bimbo, che frequenta la scuola materna, si trova ad interagire con un mappamondo interattivo, è più contento. Felice del fatto che tutto si tramuti in gioco, utile alla didattica che verrà applicata in futuro alle scuole elementari.

Un mappamondo interattivo ha tra le sue caratteristiche di base, quelle di illuminarsi e suonare. Se il bambino lo tocca può sentire il nome dello Stato o del Mare, Oceano, Montagna e via dicendo.

Inoltre i colori facilitano l’uso e l’applicazione del gioco intelligente. 

Da studi effettuati nella fascia di età pre scolare vi è la maggior concentrazione di apprendimento di qualsiasi aspetto della vita. Nella fascia di età 0 – 4 anni si concentra la capacità di apprendere istintivamente, ma non riferito allo studio o all’erudizione; servono quindi strumenti tarati su misura.

Ecco perché i mappamondi per bambini sono tra i prodotti per l’infanzia più venduti nei negozi di settore e online.

Prima di acquistare un mappamondo, cercate quello più adatto all’età di vostro figlio, se non siete convinti, chiedete consiglio. Meglio fare una domanda in più a chi vende i mappamondi, piuttosto di comprare un prodotto che poi non è utile a vostro figlio.

E’ il modo migliore per istruire, abituare, introdurre, incalzare i bimbi.

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi