Giochi in legno: alla base dell’educazione montessoriana

Maria Montessori è la pedagogista italiana che ha rivoluzionato l’educazione dei bambini. Dall’inizio della sua carriera, il suo lavoro è stato incentrato sulla ricerca e lo sviluppo educativo sin dai primi giorni di vita del bambino. Le sue convinzioni basilari erano che per sviluppare una pedagogia efficace sia necessario applicare un approccio scientifico, cioè facendo esperimenti, osservando il bambino e le sue reazioni nel campo. È grazie a questo approccio scientifico che ha creato il suo lavoro.  In breve l’istruzione doveva essere stimolante per i bambini. Ha permesso di imparare a leggere, a scrivere e contare, per scoprire le leggi che hanno governato il mondo. Ha insegnato loro disciplina, riflessione, ma anche lavorare, concentrarsi, rispettare e potenziare le proprie attitudini.

Potenziale umano: una nuova prospettiva sul bambino sin dai primi mesi di vita

Maria Montessori ha rivoluzionato l’istruzione con la sua nuova visione dei bambini appena nati, a cui nessuno prima di lei aveva attribuito già un potenziale di conoscenza e attitudini. Ella invece comprende che sin dalla nascita, il bambino costruirà la sua personalità e svilupperà qualità umane grazie a un impulso naturale che nasce dalle proprie tendenze. Le tendenze umane corrispondono agli impulsi che porteranno a comportamenti individuali. Questi si manifestano in modi diversi durante le varie fasi di sviluppo del bambino.

Le principali tendenze umane sono l’azione, l’orientamento, l’esplorazione, l’ordine, il lavoro, l’immaginazione, la ripetizione e infine la comunicazione.

Il bambino le svilupperà sin dalla nascita, perché ha in sé “questo potenziale umano” in cui tutto è organizzato nel bambino e da cui si dispiega il suo piccolo essere.

Un altro concetto che costituisce la pedagogia di Montessori è infatti quello della “mente assorbente“. In effetti, i bambini piccoli sono dotati di una cosiddetta mente assorbente, perché assorbono proprio come una spugna tutti gli stimoli dell’ambiente circostante.

Durante i primi sei anni della sua vita, il bambino assorbirà inconsciamente tutte le impressioni ricevute dal suo ambiente, ma anche tutto ciò che è necessario perché si adatti ad esso in maniera inclusiva, come la lingua o il movimento.

Giochi didattici in legno Montessori

Le classi in cui Maria Montessori insegnava erano dotate di una piccola serie di strumenti educativi che sono stati perfezionati e ripetuti durante la sua carriera.

Dopo molti anni di perfezionamento, ha scoperto che i blocchi di legno fornivano lo strumento di apprendimento ideale: erano caldi e piacevoli al tatto, il che incoraggiava i bambini a maneggiarli. Hanno anche permesso di scoprire ai bambini una varietà di idee matematiche e spaziali senza la necessità di spiegazioni o lezioni da parte di un adulto. Quando gli archeologi scoprono giocattoli per bambini di culture antiche, spesso sono piccole repliche in legno di strumenti usati dagli adulti.

Il metodo Montessori ritorna su questo principio di base: il modo migliore per aiutare i bambini a conoscere il loro mondo è metterli in contatto con esso. È essenziale fornire ricche esperienze per i sensi e questo è qualcosa per cui il legno è particolarmente adatto.

La stessa Montessori ha scoperto che, per i bambini delle sue scuole primarie, la scoperta del modo ideale di utilizzare gli oggetti educativi era una ricompensa più grande di un dono fisico, che sarebbe stato presto scartato a favore di un altro tentativo di portare a termine il compito. Il processo di scoperta attuato con i cosiddetti giocattoli Montessori, ha concluso, è già di per sé una ricompensa sufficiente.

 

La scelta del legno come materiale è importante per l’obiettivo: imparare facendo. I metodi di apprendimento tradizionali come la ripetizione e la memorizzazione non sviluppano le abilità di vita e le abilità individuali necessarie. L’autoeducazione, invece, prepara un bambino ad imparare da ogni sua esperienza. In una classe Montessori, i bambini possono scegliere il proprio compito ed essere guidati dall’attrezzo o dal giocattolo stesso.

Uno dei giochi didattici in legno Montessori è un blocco con dei fori scavati al suo interno. Ai bambini vengono forniti cilindri di legno che possono essere inseriti in quei fori. Ogni foro corrisponde a un solo cilindro. Uno degli obiettivi di questo strumento è sviluppare il senso delle dimensioni del bambino. I bambini si correggono da soli perché scoprono che esiste un solo modo ideale per completare l’attività. Un bambino può inserire tutti i cilindri nel foro con il diametro maggiore, ma alla fine si renderà conto che gli altri fori non servono a nulla e che ci sono un numero uguale di cilindri e fori.

Giochi in legno tedeschi: una lunga tradizione in materia

La Germania ha una lunga tradizione nel campo dei giochi per l’infanzia, tanto da essere diventata leader nel campo dei saloni di esposizione con la celebre Fiera del giocattolo di Norimberga.

Essa nel 2020 ha palesato una vera e propria tendenza verso giocattoli più rispettosi dell’ambiente. Gran parte dei produttori oltralpe impegnano gran parte delle loro energie nella creazione di giocattoli in legno. Ogni giorno parliamo molto spesso di biodiversità, protezione ambientale e i bambini ne diventano consapevoli molto presto.

In particolare il marchio tedesco Legler offre giocattoli in legno divertenti e infinitamente originali per divertire i bambini e far interagire anche i genitori. Realizzati con materiali accuratamente selezionati, progettati con cura con una preoccupazione costante per la qualità e la sicurezza dei bambini che giocano con essi, i giocattoli Legler sono magnifici oggetti di divertimento, apprendimento e decorazione.

Il produttore tedesco di giocattoli in legno Legler ha fondato la sua casa commerciale a Delmenhorst in Germania nel 1988. Il marchio si è molto concentrato sulla produzione di giocattoli in legno per la motricità, giochi per il risveglio dei sensi come l’udito, la vista, il tatto e offre una vasta gamma di giochi essenziali per lo sviluppo di base di neonati e giovani, giocattoli educativi montessoriani. bambini. I loro giocattoli sono realizzati con legno di qualità proveniente dal rimboschimento e soddisfano gli standard di sicurezza europei. Tutte le pitture e vernici sono esclusivamente a base d’acqua.

Giocattoli in legno Ikea: i più amati

Leka IKEA altalena per bambini

In massello di acero, con piccoli giochi (rimovibili) in legno e plastica ABS dai colori vivaci. L’arco della palestrina è in legno e i giochi da inserire in plastica. Si tratta di un perfetto un gioco di incorporamento per i bambini dai 10-12 mesi. I giocattoli possano essere rimossi e posizionati altrove. I bambini iniziano a gattonare per prendere e posizionare i diversi accessori e tendono anche ad alzarsi facendo leva sulla struttura che è molto resistente, prendendo anche confidenza con le diverse altezze e forme geometriche sin dai primi mesi di vita.

Carrello in legno con cubetti Mula IKEA

Questo carrello in legno contiene 24 cubetti, anch’essi rigorosamente in legno, permette al bambino di svegliare il proprio ingegno e divertirsi a creare tante diverse costruzioni. Il carrello può essere usato per trasportare anche altri oggetti, i cubi possono essere usati per le costruzioni, e poi il piccolo deve riuscire a riposizionarli correttamente nella propria confezione.

LATTJO Set impilabile 54 pezzi IKEA

Un giocattolo che permette al bambino di imparare esercitando la pazienza.  I colori sono davvero attrattivi, più il bambino cresce, più difficili sono le costruzioni da creare.

Giocattoli in legno Hape: il produttore mondiale leader in questo materiale

In qualità di maggiore produttore mondiale di giocattoli in legno, Hape si affida chiaramente all’uso di materiali naturali. Una gamma completa di giocattoli in bambù sfrutta appieno i vantaggi speciali di questo materiale ampiamente rinnovabile. Le parti in plastica garantiscono una durata sufficiente per diverse generazioni. Incoraggiamo la trasmissione dei giocattoli alla generazione successiva invece di buttarli via.

I giocattoli Hape sono sia creativi che rispettosi dell’ambiente.

Cubo multi attività HAPE

Un cubo in legno molto divertente e colorato. Il prodotto è davvero solido ed ecologico perché interamente realizzato in questo materiale. Questo cubo multiattività è davvero fantastico per i bambini che amano giocare e sperimentare. Educazione e sviluppo Montessoriano assicura con questo oggetto per la prima infanzia.